Categorie
 

Sisma Bonus

Sisma Bonus

In questi ultimi tempi si sente spesso nominare il sisma bonus ma siamo in un periodo di confusione per quanto riguarda i bonus, gli incentivi, le detrazioni….quindi vorremmo fare un po’ di chiarezza.

Il sisma bonus, come suggerisce il nome stesso, si riferisce solamente all’aspetto relativo all’antisismica: importante trattare questo argomento con le dovute cautele e attenzioni.

Il Sisma bonus si rivolge tanto alle aziende quanto ai privati sia per la casa adibita ad abitazione principale che a qualsiasi immobile di tipo abitativo.

É un contributo notevole per affrontare questo tipo di interventi che in alcuni casi potrebbero risultare, è il caso di dire, di vitale importanza.

Il Sisma bonus di sui parliamo in questo articolo è l’incentivo pensato per la riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente nelle zone sismiche 1, 2 e 3 (con riferimento all’ordinanza del consiglio dei ministri n.3274 del 20 marzo 2003).

Una cosa importante è che tra le spese detraibili ci sono anche quelle effettuate per la classificazione e la verifica sismica degli immobili

Esistono tre tipologie di Sisma bonus alle quali si può far riferimento:

  • ordinario (aliquota del 50%),
  • con singolo o doppio salto di classe di rischio sismico (con aliquote dal 70% all’85%)
  • Eco sisma bonus, con aliquote di detrazione sino all’85%

Il Sisma bonus può essere convertito in credito di imposta cedibile, o può essere fruito tramite lo sconto in fattura.

Ovviamente ci sono alcune clausole sugli interventi affinché il Sisma bonus venga riconosciuto.

Noi di Marcheluzzo s.r.l. mettiamo a disposizione conoscenza ed esperienza per risolvere gli aspetti tecnici: intervenendo con rinforzi strutturali rendiamo sicuri gli edifici e assicuriamo il riconoscimento del Sisma Bonus.



x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.